#ITIL: qual è la differenza tra intermedi Lifecycle e Capability?

itil intermediate lifecycle capability

I livelli intermedi Lifecycle e Capability rappresentano due percorsi distinti nel framework ITIL, con moduli propri, la cui differenza va analizzata sotto diversi profili, includendo lo scopo dei diversi moduli, il target per cui sono stati pensati e, dal punto di vista pragmatico, i crediti assegnati per l’accesso alla certificazione di ITIL MALC.

1. Differenza di scopo: mentre i livelli intermedi di Lifecycle si preoccupano di fornire una preparazione adeguata per la gestione delle diverse fasi e dei relativi processi dell’intero ciclo di vita dei servizi, quelli del Capability si concentrano sul miglioramento e l’implementazione dei relativi processi, fornendo una preparazione più pragmatica e rivolta all’esecuzione giornaliera delle pratiche ITIL.

I moduli di certificazione del Lifecycle sono 5 e coprono l’intero ciclo di vita dei servizi, dal momento delle decisioni strategiche su quali servizi erogare e perché (Service Strategy), alla progettazione dei servizi e delle relative fasi di gestione (Service Design), all’erogazione dei servizi (Service Operation) passando attraverso la fase di implementazione e installazione (Service Transition), fino a considerare il continuo miglioramento dei servizi e delle fasi stesse (Continual Service Improvement).

D’altro canto, il Capability comprende 4 moduli divisi in Planning, Protection and Optimization; Service Offerings and Agreements; Release, Control and Validation e Operational Support and Analysis, che forniscono una maggiore e più profonda conoscenza dei processi e delle funzioni ITIL e di come applicarli nel loro insieme.

2. Target: dato il loro scopo, i moduli del Lifecycle sono pensati soprattutto per chi è responsabile delle decisioni strategiche aziendali e per chi si occupa della gestione e dell’integrazione dei servizi, come ad esempio CIO, CTO, Manager, Supervisory Staff, Team Leader, Progettisti, Architetti, Planner, Consulenti IT, IT Audit Manager, IT Security Manager.
Invece, i moduli del Capability sono rivolti a chi è responsabile e svolge giornalmente le pratiche ITIL, come ad esempio Business Process Owner, Business Manager, e Operational Staff per il Service Portfolio Management; Service Catalogue Management; Service Level Management; Demand Management; Supplier Management; Financial Management e Business Relationship Management.

3. Numero di crediti: il conseguimento della certificazione per ciascun modulo Lifecycle assegna 3 punti di credito, mentre i moduli Capability assegnano 4 punti di credito nel sistema di qualificazione ITIL.
In ogni caso, ambedue i percorsi portano alla qualifica di ITIL Expert, conseguita automaticamente attraverso il superamento con successo dell’esame per la certificazione ITIL MALC.

Ti interessa saperne di più? Scarica l’articolo di approfondimento “Come diventare ITIL Expert”: la nostra esperta risponde alle seguenti domande “Come scegliere il livello intermedio più adatto?”, “MALC: di cosa si tratta?” “Qual è il vantaggio competitivo di essere ITIL Expert?”

Perché continuare il percorso ITIL? Leggi l’articolo “Sono certificato ITIL Foundation… e ora?”

Interessato/a ad ITIL? Leggi le risposte alle domande più diffuse o scarica gratuitamente l’articolo ITIL: le risposte di un’esperta alle vostre domande

Autrice: Carmela Occhipinti

co

Carmela ha un’esperienza pluriennale anche a livello internazionale nel settore IT e nel Project Management, approfondita attraverso il conseguimento di diverse certificazioni (ITIL Expert, PMP, PRINCE2, SCRUM Master). È trainer multilingua, esperta di finanziamenti nazionali ed europei, mentore presso aziende pubbliche e private di processi di innovazione e trasformazione aziendale.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.